FortunArte - Il progetto

L’associazione culturale FortunArte ha il piacere di presentare alla città di Fano la 1° edizione dell'evento “FortunArte - 100 artisti al Pincio”.
Il progetto è realizzato in collaborazione con il Comune di Fano, Regione Marche, Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, Rotary club Fano ed enti privati.

Chi siamo

L’associazione FortunArte è stata fondata da Massimiliano Negro (laureato in giurisprudenza), Raffaella Manna (laureata in Conservazione dei Beni Culturali), Lino Balestra (giornalista), Massimo Bonifazi (laureato in Conservazione dei Beni Culturali), Fabio Signoretti (consulente marketing digitale), Sergio D’Errico (architetto), Carlo Bruscia (operatore culturale) e Antonella Piccinetti (collezionista).

Obiettivi

La manifestazione ha il duplice scopo di favorire l’arrivo di visitatori nel centro storico e avvicinare i cittadini all’Arte. Arte intesa nel senso più ampio e complessivo del termine, cioè come espressione dell’animo umano. L’obiettivo è quello di creare un viaggio alternativo nell’arte contemporanea (pittura e scultura) alla scoperta delle opere di artisti emergenti, con lo sguardo rivolto all’esperienza tracciata dai maestri più affermati. Un tentativo di risposta ai tanti giovani artisti che troppo spesso vengono trascurati dai grandi contesti espositivi. Sarà data loro la possibilità di mostrarsi, mettersi alla prova e farsi conoscere.

Come funziona

Gli artisti che vogliono candidarsi a partecipare alla mostra collettiva o all'estemporanea possono farlo su questo sito web alla pagina https://fortunarte.it/iscriviti/. In seguito alla ricezione della candidatura, una commissione interna valuterà i lavori proposti per confermare o meno l'iscrizione. Gli artisti selezionati  potranno esporre le loro opere il 18 e 19 settembre al Pincio di Fano negli spazi a loro assegnati dall'organizzazione.

Ad ogni partecipante verrà inoltre concessa l’opportunità, tramite la pubblicazione di una brochure on-line a cura degli ideatori del progetto, di raccontarsi tramite un portfolio biografico e gallery fotografiche dei migliori lavori. Opere e storie che eventualmente confluiranno all’interno di un volume cartaceo.

Si tratta di una iniziativa da sviluppare nella rinnovata zona Pincio coinvolgendo l’intero centro storico della Città; luoghi che nel primo weekend di settembre potranno trasformarsi in una vera e propria galleria a cielo aperto.
Negli anni l’evento potrà diventare un appuntamento fisso per la Città di Fano permettendo ai diversi artisti di lavorare sul posto, oltre ad esporre la propria arte.

L’ambizioso progetto è quello di trasformare Fano in una piccola Montmartre, cuore della vita dei bohémiens durante la Belle Époque, tra pittori e scultori, avvolti dalla magia delle luci e della musica che contribuirà ad illuminare e a rendere più piacevole i vari spazi espositivi, rendendoli ulteriormente suggestivi.

Parallelamente all’evento verrà organizzata l’estemporanea di pittura con premi in denaro per i tre primi classificati e un premio speciale dedicato al pittore inglese Tom Storer, vissuto a Fano dal dopoguerra fino alla morte, nel 1973. Artista che nella sua vita ha dipinto ogni angolo e ogni volto di Fano.

Il luogo dell'evento

La zona Pincio di Fano sarà allestita, da parte dell’organizzazione, di illuminazione, palco e punti “ristoro” (in luoghi specificatamente indicati dall’Amministrazione Comunale), che avranno come protagonisti le eccellenze eno-gastronomiche del nostro territorio.

A contorno della manifestazione è prevista la partecipazione di musicisti che accompagneranno i visitatori durante la manifestazione.

Stand espositivi

Nella zona Pincio verrà consentito ad ogni partecipante di allestire (a proprie cure) un proprio spazio espositivo ove esporre le proprie opere. Ciò consentirà al pubblico di avere un rapporto diretto con l’artista il quale potrà fornire indicazioni in merito alla tecnica usata, al significato delle proprie opere e prendere contatti per vendere le proprie creazioni. Verrà richiesto all’Amministrazione Comunale di mettere a disposizione l’energia elettrica per illuminazione notturna.

Coinvolgimento dei negozianti all’iniziativa

La manifestazione si propone come scopo quello di coinvolgere i cittadini all’iniziativa. In particolare verrà richiesta la partecipazione dei gestori delle attività commerciali (negozi, bar e ristoranti) della Città, chiedendo agli stessi di esporre, nelle proprie vetrine, opere di artisti fanesi di loro proprietà.

Sarebbe opportuno che accanto all’opera venisse esposta una breve didascalia della stessa ove sia riportato: nome dell’artista, titolo dell’opera e anno. Ciò consentirà di estendere la manifestazione non solo alla Zona Pincio, ma in tutto il centro cittadino, trasformando l’intera Città in un grande galleria espositiva.

envelopephonemap-marker linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram